Chi siamo

Costanza Palandri

Frequenta la facoltà di “Sociologia” all’Università degli Studi di Firenze, soffermandosi e approfondendo la tematica della devianza. Prepara infatti una tesi dal titolo “Cause di sviluppo della carriera deviante del serial killer: esempi di estrema violenza nel panorama italiano”. Che abbia guardato troppi film polizieschi? Può darsi, visto che ha due grandi passioni, una delle quali è proprio il cinema: ce l’ha nel sangue, fin da piccola è rimasta attratta dalla “pellicola”, tanto da tenere un personalissimo quaderno nel quale conserva locandine, articoli, appunti personali su ogni film che ha visto. Quasi scontato che abbia una cineteca di rilievo, che conta un bel numero di DVD… un numero ovviamente destinato a lievitare!

COSTANZA1Ma dicevamo che le passioni sono due: subito appresso al cinema arriva il teatro, e in questo caso Costanza gira per i teatri d’Italia in cerca di nuove emozioni… come spettatrice, però sta muovendo i primi passi anche come attrice – ruolo che l’ha vista per ora girare i teatri della sua provincia, con un ruolo nello spettacolo “La stanza bianca” di Don DeLillo – al seguito di Monica Menchi, registra e attrice oltre che insegnante della scuola di teatro che frequenta.

 

You must be logged in to post a comment.