Formarsi Storie

In vacanza con l’amico

Tempo di vacanze, tempo di scelte: e qui casca l’asino… cosa metto in valigia? A noi, sinceramente, non importa granché se mettete in valigia il maglioncino di lana invece del pile – tanto per fare un esempio banale – ma sentiamo doveroso dire la nostra, come ormai facciamo da un po’, sui compagni che sceglierete per il viaggio.

Retro woman with sunglasses and suitcase reading book portrait aInfatti, le vacanze sono il momento in cui possiamo finalmente dedicarci a noi stessi, trovando il tempo di compensare lo sfinimento di energie ricaricandoci di entusiasmo. Quindi con noi vorremo soltanto gli amici giusti, quelli con i quali rilassarci davvero e stare bene: chi, allora, meglio di un amico libro può tenerci compagnia, per di più senza protestare, ovunque andremo? Portiamone almeno uno sempre con noi, che qualunque sia la vacanza saremo provvisti di borse o zaini capienti in cui riporlo, per tirarlo fuori al momento opportuno, sulla spiaggia come in cima ad un monte o all’ombra generosa di un frondoso albero in qualche parco cittadino.

La vacanza non è solo il momento in cui ci si riposa perché autorizzati a non andare al lavoro: è quasi un dovere riservare a noi un po’ di quel tempo che durante l’anno ci è negato, per mille motivi. Almeno un’ora al giorno dedichiamola ad evadere dalla realtà: con un libro diventa possibile farlo, e probabilmente finiremo col trasformare il piacere della lettura in vizio – ottimo, in questo caso! – dal quale resterà difficile liberarsi perché offre spazio a sogno, fantasia, trasgressione, desiderio, passione, speranza… tutto ciò di cui avete bisogno.

Per darvi una mano a decidere chi portare in vacanza, abbiamo pensato di proporre un elenco delle recensioni pubblicate in questo ormai quasi primo anno di attività.

Poi ci racconterete il vostro personale mix di emozioni letterario-vacanziere: ma nel frattempo… buona vacanza, buone letture! 

Danda Delfino

 

 

You must be logged in to post a comment.