Atelier
0 0

Le rime di Perseo

Alla mostra sono ito mi sentivo un po’ stordito, fra il barbone cotonato e il chihahua rintronato… Osservando da vicino tutto quel grande casino,  mi chiedevo: “Ma perché? È toccato pure a me!”   Genova, 15 novembre 2015

Continue Reading..
Atelier
0 0

La posta in gioco

Di tutto il percorso contro il cancro, due sono state le cose che più ho vissuto con pesantezza: la stomia e la chemio, anche se – ad esser sincera – della prima ricordo il piacevole tepore sulla pancia, come una borsa di acqua calda, durante il freddo dicembre in cui mi ha fatto compagnia… ci credete, vero? La chemio proprio […]

Continue Reading..
Atelier
0 0

Si fa presto a dire scrivo

Come ogni altra parola terminante con la desinenza “mania”, anche la grafomania sta a significare una necessità incontenibile, la totale mancanza di controllo a fare qualcosa: nel caso specifico, a scrivere. Trattandosi appunto di mania, rappresenta il più delle volte un modo di scrivere insensato, eccessivo in quanto fanatica espressione di una morbosità che si è incapaci di contenere. È […]

Continue Reading..
Atelier Storie
0 0

Come per magia

Abbiamo bisogno – almeno di tanto in tanto – di evocare la magia dei sogni, e lo facciamo incarnandoli in racconti e leggende che, da che mondo è mondo, hanno dato agli umani timori la forma di esseri misteriosi ai quali affidiamo il compito di vigilare su di noi. Si tratta talvolta di vere e proprie divinità, ma spesso anche […]

Continue Reading..
Atelier Comunicare
0 0

L’arte di tacere

Non la tireremo tanto per le lunghe, altrimenti rischieremmo di perdere il senso di questo libriccino, tanto piccolo quanto potente nel suo messaggio. Pubblicato per la prima volta a Parigi nel 1771, “L'art de se taire, principalement en matière de religion” (tradotto nel nostro “L’arte di tacere”) fu scritto dall’abate Joseph Antoine Tousaint Dinouart (Amiens, 1716-1786) probabilmente per sottolineare quanto […]

Continue Reading..
Atelier Comunicare
0 0

Leggere un libro, leggere un volto

Recenti studi dimostrano che un libro che ci coinvolge tanto emotivamente, trasportandoci nella dimensione narrativa, ci aiuta a comprendere meglio gli stati d’animo propri ed altrui, facendoci assumere punti di vista diversi (quello dell’autore, quello dei personaggi), esercitandoci ad interpretare azioni, comportamenti, intenzioni. Esercizio che può avere degli effetti considerevoli sul piano sia emotivo che comportamentale, rendendoci più empatici e […]

Continue Reading..
Atelier
0 0

Quando lo strappo viene da dentro

In psicotraumatologia il trauma è rappresentato da “un insieme di circostanze che rappresentano sfide significative alle risorse adattive dell’individuo e minacce rilevanti al modo di concepire il mondo e il proprio posto in esso” (Tedeschi e Calhoun, 2004). Esistono quindi traumi con la T maiuscola e traumi con la t minuscola (F. Shapiro, I. Fernanzez). I primi sono il risultato di […]

Continue Reading..
Atelier Comunicare
0 0

In via di estinzione

Da qualche giorno ero presa da un dubbio: mi ero soltanto sognata che esistesse una certa parola, perché del suo significato non ne vedevo proprio traccia in giro, oppure una volta c'era, ed aveva pure un senso? Forse era solo una mia idea, un qualcosa che non aveva forma e significato, ma a me sembrava di averne sentito parlare, a suo tempo… […]

Continue Reading..
Atelier
0 0

Thérèse Desqueyroux

Non è facile, in poche righe, riassumere una personalità affascinante come quella di Thérèse Desqueyroux, donna destinata a vivere una vita non certo facile, visto che il suo non è un “modo di essere” comune, anzi. La personalità di Thérèse si sperde nella fantasia, dalla quale attinge la forza per vivere la condizione di emarginazione in cui si trova forzatamente. Un’emarginazione […]

Continue Reading..