Comunicare Storie
0 0

Segni di nuovo

Quando un sassolino inizia a rotolare lungo un pendio, non può sapere se la sua corsa si arresterà presto, fermata da una buca del terreno, oppure se il capitombolare smuoverà così tanto la terra su cui passa da fargli prendere via via più forza. Nessuno lo sa – né il sassolino, né chi lo vede – anche se, osservandolo con […]

Continue Reading..
Atelier Comunicare Storie
0 0

Passato e presente

Con il 31 dicembre 2017 i riflettori sull’anno di Pistoia capitale della cultura si sono spenti, ma non si è certo sopito il dinamismo che ne è originato. Per i cittadini è stata l’occasione di svelare capacità progettuali che si autoalimentano stimolando eventi che, oltre a essere molto interessanti sotto un profilo strettamente culturale, diventano momenti di aggregazione e crescita […]

Continue Reading..
Atelier Formarsi Storie
0 0

Chi ha paura del fantasma?

C’erano una volta… i “negri”, intendiamo quelli che oggi, per varie ragioni, si chiamano “ghostwriter”: l’espressione è cambiata perché sembra che dare del negro a qualcuno stia male (dicono essere offensivo, perciò chiediamo scusa da subito per aver utilizzato il termine, pur assicurando di non celare dietro a questa scelta cattive intenzioni, come ben comprenderete se avrete la bontà di […]

Continue Reading..
Comunicare Storie
0 0

Quel che è fatto…

… è reso: parola di proverbio. E se lo afferma un proverbio, vuol dire che è vero! Con analogo significato del “Quel che è fatto è reso” è, per esempio, usato anche il “Chi la fa l’aspetti”, e tante altre perle di saggezza antica. I proverbi li usiamo con frequenza del “noto”, dando per scontata la loro immediata comprensione e […]

Continue Reading..
Comunicare Storie
0 0

Come portare la biblioteca fuori di sé

L’Editrice Bibliografica, così definisce la sua Library Toolbox: «È una collana agile di strumenti del mestiere e proposte operative per il bibliotecario, una vera e propria cassetta degli attrezzi, per soddisfare un’esigenza diffusa di brevi guide pratiche.». Non credeteci. Non è vero. O, almeno, non lo è – in quanto limitante – per il libro che qui presentiamo. Lui se […]

Continue Reading..
Atelier Storie
0 0

A onor di cavaliere: sabrage!

All’epoca della Grande armèe, lo champagne era assai diverso da quello che oggi conosciamo. Si trattava di un vino dolce effervescente, assai apprezzato da tutti, Napoleone Bonaparte compreso… il Generale soleva portarne grosse quantità durante le sue campagne per rifocillare i suoi Ussari, l’elitaria unità di cavalleria considerata gli occhi e le orecchie delle truppe napoleoniche. Erano considerati come i […]

Continue Reading..
Atelier Storie
0 0

Obiettivo mare

Abbiamo più volte affermato che comunicare significa manifestare un segno, un suono, un gesto o qualunque altra cosa utile per trasmettere ad altri un nostro pensiero. Abbiamo anche altrettanto spesso asserito circa i molteplici volti che l’atto di comunicare può assumere: tanti, quanto l’umana creatività è capace di generare. Stabilito questo, rivolgiamo l’attenzione alla fotografia. Di quella seria, s’intende. Infatti, al […]

Continue Reading..
Atelier Comunicare Storie
0 0

I mondi del comunicare

Comunicazione è un segno, con un suo preciso significato noto ad almeno due soggetti, uno che lo trasmette l’altro che lo riceve. Comunicazione è un qualcosa di tangibile ma anche di intangibile: un sasso, una foto, un dipinto, una parola, una espressione del volto, un gesto del corpo. È comunque una testimonianza, la volontà di far sapere ad alti un […]

Continue Reading..
Comunicare Storie
0 0

Astro Galestro

Cominciamo col fare un piccolo balzo all’indietro… siamo negli anni Ottanta del secolo scorso, intenti a gustarci una pizza: e cosa ci beviamo sopra? La birra! Verrebbe da dire ai più. Invece no. Negli anni Ottanta la tendenza più accreditata è di accompagnarla al vino del momento, quello che tutti conoscono e che è facilmente riconoscibile per una smagliante capsula […]

Continue Reading..