Storie
0 0

Un pensiero da… souvenir!

Oggi a Genova inizia il 54° Salone Nautico Internazionale, e la memoria torna al 4 ottobre 2008, quando arrivai per svolgere come sempre il mio lavoro. Durante i giorni trascorsi al salone comprai un pesciolino fatto di conchiglie, per regalarlo al primo dei medici che, neppure un anno prima, mi aveva presa per mano: accompagnai il pesciolino con queste parole: […]

Continue Reading..
Atelier
0 0

Quando lo strappo viene da dentro

In psicotraumatologia il trauma è rappresentato da “un insieme di circostanze che rappresentano sfide significative alle risorse adattive dell’individuo e minacce rilevanti al modo di concepire il mondo e il proprio posto in esso” (Tedeschi e Calhoun, 2004). Esistono quindi traumi con la T maiuscola e traumi con la t minuscola (F. Shapiro, I. Fernanzez). I primi sono il risultato di […]

Continue Reading..
Formarsi Storie
0 0

Da me stesso mi guardo… io?

Che l’abbiate provato sulla vostra pelle – perché capita spesso! – o che l’abbiate solamente sentito dire, avrete comunque presente il famoso detto “Dagli amici mi guardi Iddio, che dai nemici mi guardo io”: tradotto in termini pratici, sta a significare che sappiamo bene da quali persone prendere le distanze, mentre degli amici siamo portati a fidarci… talvolta fin troppo, […]

Continue Reading..
Formarsi
0 0

Che nervi… che fame!

La versione patologica della “fame nervosa” è il Disturbo da Alimentazione Incontrollata, o Binge Eating Disorders (che chiameremo per praticità con l’acronimo inglese BED). Si tratta di un disturbo alimentare caratterizzato da periodi in cui si assumono grandi quantità di cibo (abbuffate), con la sensazione di perdere il controllo (“…non mi accorgo neanche di quanto e cosa mangio… non riesco a […]

Continue Reading..
Formarsi
0 0

Qualcuno volò sul nido del cuculo

Tratto dall’omonimo best seller di Ken Kesey, “Qualcuno volò sul nido del cuculo” è un film sulla libertà, un'allegoria sulla nostra civiltà e sull'essere umano. Temi fortissimi che, il regista, Miloš Forman tratta con grande ironia e drammaticità allo stesso tempo. Protagonista è Randle P. McMurphy (Jack Nicholson), che fa il suo ingresso nel manicomio di stato dell'Oregon spacciandosi per matto, […]

Continue Reading..
Atelier
0 0

Thérèse Desqueyroux

Non è facile, in poche righe, riassumere una personalità affascinante come quella di Thérèse Desqueyroux, donna destinata a vivere una vita non certo facile, visto che il suo non è un “modo di essere” comune, anzi. La personalità di Thérèse si sperde nella fantasia, dalla quale attinge la forza per vivere la condizione di emarginazione in cui si trova forzatamente. Un’emarginazione […]

Continue Reading..
Formarsi
0 0

Mangia che ti passa: quando le emozioni diventano cibo

“In questo momento sto intraprendendo una relazione con due uomini contemporaneamente: Ciocco e Lato!” da “Il diario di Bridget Jones”. Difficile dimenticare la scena del film “Che pasticcio, Bridjet Jones” in cui la protagonista, dopo l’ennesima delusione amorosa, si consola sul divano con vino e gelato cantando All by myself… e ancora più difficile non identificarsi. A chi non è mai […]

Continue Reading..
Atelier
0 0

Dritti alla meta, senza distrazioni

A dire il vero, anche se come tutti gli altri umani regolarmente trovo qualcosa di cui lamentarmi, se con onestà faccio un bilancio dei miei… primi 55 anni non ho molto da rimproverare alla sorte. Certo che le batoste non sono mancate ma, in compenso, ho sempre avuto un “angelo custode” che ha saputo rigenerarmi e farmi ripartire con entusiasmo, […]

Continue Reading..